Come fare il bagno al Maine Coon, con cura: una guida

Il Maine Coon ha un mantello particolare e per fare il bagno a questo gatto nel modo giusto occorre seguire qualche passaggio ben preciso: vediamo quali!

Il loro pelo lungo (anzi, lunghissimo) trattiene facilmente sporco e detriti, molto più rispetto ad altri piccoli felini domestici. E vale specialmente se il Micio è abituato a vagare in giardino o all’esterno di casa. Ma, quindi, come possiamo fare il bagno al Maine Coon?

Nonostante i Maine Coon abbiano un buon rapporto con l’acqua, non è detto che gradiscano ritrovarcisi immersi (soprattutto se non abituati): per effettuare la delicata operazione del bagnetto quindi, è sempre meglio chiedere aiuto da parte di qualcun altro in caso il gatto dovesse cominciare ad agitarsi.

Vediamo, quindi, nello specifico quali sono i vari step da seguire per fare il bagno al Maine Coon in modo corretto e senza alcuno stress per il nostro adorato Micio.

Indice

Preparare il bagno per il Maine Coon

gatto grande a pelo lungo

La primissima cosa da tenere sempre a mente è procurarsi prodotti che siano adatti alla cura di un gatto Maine Coon. Valutate con attenzione se lo shampoo è adatto al suo particolare mantello, lungo e folto molto più rispetto a quello di altri suoi simili. Se avete dubbi, naturalmente, potete consultare il vostro veterinario di fiducia o chiedere informazioni direttamente all’impiegato in negozio!

Per un Maine Coon occorre uno shampoo di alta qualità specifico per i gatti a pelo lungo e che sia adatto alle esigenze e condizioni di salute del Micio. Preparate la vasca da bagno, il lavandino o la bacinella dove immergerete il Micio e riempitela per circa 15 cm con dell’acqua non troppo calda (né troppo fredda) in modo da essere confortevole per il gatto.

Stiamo dimenticando qualcosa? Sembra proprio di sì: non dimenticate che prima di fare il bagno è bene spazzolare il Maine Coon, eliminando la presenza di eventuali nodi e grovigli di pelo.

Come maneggiare il gatto

gatto con il pelo molto lungo

Ma andiamo alla parte più “difficile”: maneggiare il Micio nel modo giusto e senza che dia di matto. Il Maine coon ha una grandissima fortuna, rispetto ad altri suoi simili, perché nella gran parte dei casi adora l’acqua e starvi a contatto, persino fare il bagno. Perciò non dovrebbe essere un’operazione poi così complicata. Ma ricordate che è… Un gatto gigante!

Prendete in braccio il Micio e accarezzatelo con gentilezza per confortarlo e continuate così mentre lo immergete gentilmente in acqua, fino a quando non lo vedrete del tutto rilassato. A questo punto bagnate il Maine Coon con delicatezza, distribuendo l’acqua per benino su tutto il mantello, dopodiché cominciate ad applicare lo shampoo massaggiando ogni singola parte del corpo senza tralasciare nessuna area.

Il pelo del Maine Coon è idrorepellente per via del suo spessore, quindi potrebbe volerci un pò di tempo per renderlo del tutto umido (in questa operazione potrebbe aiutarvi l’uso di un bicchiere). Fate attenzione, ovviamente, a non far finire lo shampoo negli occhi e nella bocca del gatto!

Cosa fare dopo il bagno

gatto con il mantello lunghissimo

A questo punto arriviamo alla parte finale della nostra operazione-bagnetto. Sciacquate accuratamente il vostro Maine Coon con acqua della stessa temperatura di quella in cui è immerso, facendo attenzione a non lasciare residui di shampoo sul pelo. Non dimentichiamo che i gatti dopo il bagno tendono sempre a leccarsi e potrebbero ingerirlo inavvertitamente.

Infine, dopo aver fatto il bagno al Maine Coon, asciugatelo per bene con un asciugamano morbido e pulito, strofinando per bene ogni parte del corpo. Con un Micio di questa razza ci vorrà un po’ di tempo, vista la consistenza del mantello!

Nonostante molti lo usino per i propri animali domestici, l’uso di un asciugacapelli non è proprio consigliatissimo con i gatti che, come ben sappiamo, non amano particolarmente i rumori troppo forti. E noi non vogliamo mica terrorizzare il nostro Micio! Guardatevi bene dal procurargli questo ulteriore stress, così da evitare anche che possa collegare una sensazione di paura ai momenti del bagnetto futuri.

Se doveste trovare molte difficoltà nel fare il bagno al Maine Coon regolarmente, potete usare in alternativa delle salviette imbevute specifiche per gatti che potete tranquillamente acquistare in un qualsiasi negozio per animali. Vale soprattutto se il gatto sta sempre in casa e non ha la possibilità di uscirne al di fuori: in questo caso per il Micio non occorrono bagni frequenti!

Fare il bagno al Maine Coon, molte persone ci hanno chiesto anche:

tre gatti della stessa razza

Quando si può fare il bagno al gatto?

Un gatto domestico che vive esclusivamente dentro casa non ha bisogno di bagni frequenti. Premesso ciò, però, dobbiamo sempre valutare il tipo di mantello con cui abbiamo a che fare: per un gatto a pelo corto considerate una volta ogni 2 mesi (anche più), mentre per un esemplare a pelo lungo come il Maine Coon possiamo ridurre anche a una volta ogni 2-3 settimane.

Come abituare il gatto a fare il bagno?

Questa è una domanda a cui possiamo rispondere soltanto in un modo: per abituare un gatto al contatto con l’acqua occorrono tanta pazienza e costanza sin da quando è piccino. Il trucco più efficace è far sì che diventi come un bel gioco divertente. Vedrete che il gattino, una volta diventato adulto, non avrà più paura di bagnarsi!

Quando sterilizzare un Maine Coon maschio?

La domanda corretta dovrebbe essere: quando castrare un Maine Coon maschio? La sterilizzazione è l’intervento che si applica sugli esemplari femmina, mentre per i maschi c’è la castrazione. Il problema dello sviluppo sessuale del Micio maschio è legato alla sua territorialità: il comportamento cambia, va alla ricerca delle femmine e ne segue le tracce odorose e, a sua volta, spruzza la pipì nel suo “regno” per marcarlo e segnarne l’appartenenza. Cose che nell’ambiente domestico possono diventare un tantino fastidiose.

Il gatto maschio va castrato in genere intorno ai 10 mesi di vita, ma chiedete sempre un consulto al vostro veterinario di fiducia.

Quanto dura la vita di un Maine Coon?

Il gigante peloso dall’aspetto selvatico è un Micio con un’aspettativa di vita nella media, se ben curato ovviamente. Un gatto Maine Coon vive tra gli 11 e i 15 anni.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati