Maine Coon: malattie comuni

Anche gli splendidi Maine Coon sono esposti a malattie proprie della loro razza: scopriamo quali sono le più comuni.

maine coon sfondo bianco

Il Maine Coon è principalmente conosciuto (e amato) per le sue grandi dimensioni, per il pelo lungo e folto e per il carattere docile e affettuoso. È però esposto ad alcuni rischi per quanto riguarda la salute, ed è bene conoscerli in modo da poterli prevenire o trattare. Ecco allora quali sono le malattie più comuni in un Maine Coon.

maine coon su letto

Molti disturbi che riguardano questo gatto sono genetici e quindi strettamente connessi alla sua razza, e hanno un’incidenza piuttosto significativa e un impatto abbastanza forte su di essa. Questo non significa che il vostro gatto manifesterà sicuramente questi problemi, ma solo che è più a rischio rispetto ad altri.

La displasia all’anca è molto comune nelle razze canine di taglia più grande e si considera connessa alle grandi dimensioni di questi animali. Lo stesso vale anche per il Maine Coon, in cui i maschi sono più a rischio delle femmine perché sono più grandi ed esercitano più sforzo su legamenti e muscoli. Questo disturbo può causare artrite e in rari casi anche paralisi.

maine coon

Generalmente il micio malato manifesta pochi segni clinici distintivi nei suoi primi anni di vita, ma tende ad eseguire movimenti progressivamente rallentati e a comportarsi come un gatto molto più anziano. Vi sono però casi più gravi in cui un gattino può ritrovarsi a zoppicare vistosamente anche a 6 mesi.

Seppur dolorosa, la displasia all’anca non mette a rischio la vita dell’animale come altre malattie. È ad esempio il caso della cardiomiopatia ipertrofica, una delle malattie cardiache più diffuse tra i felini. Essa si riscontra spesso nel Maine Coon, solitamente di età adulta o anziano.

Il gene considerato responsabile per questo disturbo, che consiste in un progressivo ispessimento del muscolo cardiaco e ha un alto tasso di mortalità, è stato isolato ma non tutti gli esemplari che ne sono portatori finiscono per ammalarsi.

3 gatti maine coon

L’amiotrofia spinale (SMA) è un’altra patologia genetica ed ereditaria ben documentata nei Maine Coon. Essa provoca una degenerazione dei motoneuroni del midollo spinale e una conseguente atrofia a livello di muscoli e arti. Fortunatamente è alquanto rara.

I sintomi consistono principalmente in anomalie nella postura, difficoltà a muoversi e saltare, riduzione della massa muscolare, instabilità e debolezza muscolare. Essi si presentano abbastanza presto nella vita del gatto, in genere intorno ai 3-4 mesi di vita.

maine coon su sedia

Il disturbo del rene policistico (PKD) colpisce ogni anno circa il 6% dei gatti e si manifesta alla nascita con la presenza di piccole cisti all’interno dei reni che, nel corso degli anni, si ingrandiranno infettando il tessuto ancora sano, con conseguente insufficienza renale. Il Maine Coon è affetto da questa malattia in modo diverso rispetto ad altre razze: potrà condurre una vita felice e relativamente normale e comunque non manifesterà sintomi prima dei 7 anni di età.