Perché i gatti seppelliscono la loro cacca nella lettiera?

Istintivamente i gatti seppelliscono la cacca nella lettiera, ma perché lo fanno e cosa significa quando la lasciano scoperta? Scopriamolo

gatto fa i bisogni nella lettiera

Vi sarete sicuramente chiesti almeno una volta perché i gatti seppelliscono la loro cacca. È sicuramente uno dei fatti più curiosi sul mondo felino!

Si tratta di un comportamento innato in ciascun micio, fa parte della sua natura ed è comune anche ai grandi felini.

I gatti seppelliscono (o non) la cacca per una questione di territorialità, significa cioè che cercano di nascondere il proprio odore da eventuali predatori.

E sappiamo bene che marcano il proprio territorio proprio mediante urina e feci, rilasciando cioè nell’ambiente i propri feromoni.

È lo stesso motivo per cui si strusciano sugli oggetti, le pareti e i mobili di casa e persino sulle nostre gambe: ci stanno dicendo che siamo in qualche modo di loro proprietà!

Ma c’è anche altro dietro questo comportamento, scopriamolo insieme analizzandolo passo per passo.

I gatti seppelliscono la cacca: perché lo fanno

gatto tigrato accanto alla lettiera

Cosa diciamo sempre a chi intende adottare un micio? Tra gli accessori indispensabili oltre a ciotole e tiragraffi non può mancare la lettiera.

E non è una frase detta tanto per, si tratta davvero di qualcosa che non può mai mancare in una casa abitata da uno o più gatti.

Anzi, quando abbiamo più gatti occorre acquistarne più di una, preferibilmente una per ogni adorato compagno felino.

Il gatto utilizza la lettiera per fare i propri bisognini e istintivamente è portato a ricoprirli con la sabbietta che vi mettiamo dentro.

La lettiera va pulita ogni giorno e dobbiamo sempre ricordare di eliminare con la paletta sia la cacca che la pipì e per diverse ragioni.

Innanzi tutto per una questione di salute perché le feci e le urine contengono microrganismi che accumulandosi nella sabbietta possono provocare infezioni e problemi di salute.

I gatti sono maniaci dell’igiene

gatto persiano di colore bianco

E poi per un altro motivo fondamentale: i gatti sono maniaci dell’igiene e non sopportano di vivere in un ambiente sporco e trascurato.

Per tale motivo spesso i gatti non seppelliscono la propria cacca o la fanno direttamente sul pavimento. Ci stanno dicendo che qualcosa non va nella loro lettiera, è il loro modo di chiederci di pulirla!

Ma andiamo alla questione chiave: perché i gatti seppelliscono la cacca nella lettiera o, nel caso di gatti selvatici, nel terriccio?

Questo comportamento è legato prima di tutto alla questione-igiene perché, come abbiamo detto, ai gatti non piace il sudiciume e vogliono che le proprie cose siano perfettamente in ordine.

I gatti seppelliscono la cacca per una questione territoriale

C’è anche dell’altro, però, e ha a che fare con la loro natura di felini: i gatti seppelliscono la cacca e la pipì per coprire il proprio odore e nasconderlo da eventuali predatori.

Si tratta, perciò, di un comportamento assolutamente naturale che il micio è istintivamente portato a compiere per una questione di sopravvivenza.

In questo modo l’odore delle feci o dell’urina non si diffonde nell’aria ed evita di gridare a quattro venti che quello è il suo territorio. È come se lanciasse un segnale di sottomissione, come se dicesse «non rappresento una minaccia!».

I gatti non seppelliscono la cacca: perché accade?

gatto siamese nella lettiera

Molti padroncini avranno sicuramente notato che a volte il gatti non seppelliscono la cacca nella lettiera e la lasciano scoperta appestando tutta la casa con una terribile puzza.

Dal momento che si tratta di un comportamento innato e istintivo, se non lo fanno vuol dire che sicuramente qualcosa non va. Sta a noi capire cosa!

I gatti selvatici spesso non coprono la loro cacca quando la fanno nel terriccio ma in questo caso c’è una ragione legata proprio alla territorialità.

Lo fanno cioè volontariamente per rilasciare nell’ambiente la propria traccia olfattiva e fare in modo che i gatti estranei sappiano che quel luogo è già “occupato”.

Succede quando il gatto selvatico è dominante la lascia scoperta per affermare il suo dominio, appunto, ponendosi al di sopra degli altri gatti della colonia.

Ma abitualmente anche i mici che non vivono in casa tendono a seppellirla per evitare, al contrario, di essere individuati dai predatori.

In casa è raro che i gatti non seppelliscano la cacca per questioni di territorio, piuttosto per motivi di scarsa igiene o, peggio, perché stanno male.

Spesso capita ai gatti che sono stati separati precocemente dalla loro mamma e perciò non hanno mai imparato in effetti come fare per seppellire la cacca e i bisognini in generale.

Può anche darsi che la lettiera non sia di loro gradimento o perché è troppo piccola e non hanno spazio sufficiente per muoversi all’interno o perché la sabbietta è profumata e gli dà fastidio l’odore troppo forte.

Come insegnare ai gatti a usare la lettiera

gattino impara a usare la lettiera

Quando portiamo in casa un gattino che non sa come usare la lettiera e ci lascia i bisognini in giro possiamo insegnarglielo.

È molto raro che non lo faccia istintivamente perché come abbiamo visto si tratta di un comportamento innato in tutti i felini.

Innanzi tutto dobbiamo assicurarci che sia delle giuste dimensioni, che la sabbietta sia quella adatta a lui e che soprattutto sia sempre pulita.

Dobbiamo sempre togliere gli escrementi che vi lascia e soprattutto fare in modo che non sia posizionata vicino alle ciotole della pappa. I gatti non lo sopportano!

Se notiamo che è un po’ restio ad entrarci possiamo provare con calma e pazienza a smuovere la sabbietta con le dita oppure a metterlo dentro per fargli capire che non corre alcun pericolo.

Non sgridiamo mai il cucciolo quando non riesce a fare cacca e pipì dentro la lettiera, otterremmo soltanto l’effetto contrario spaventandolo e facendolo innervosire.

Piuttosto ripetiamo l’operazione più volte al giorno in tutta tranquillità e premiamolo ogni volta che fa i bisognini nella sua sabbietta.

Un altro trucchetto è lasciare una pipì nella lettiera senza pulirla del tutto in modo che il gattino senta il proprio odore e ne venga automaticamente attratto.

Pulizia e igiene

gattino dentro la lettiera

E se fa cacca e pipì sul pavimento assicuriamoci di ripulire tutto per bene in modo da eliminarne la traccia olfattiva: se il micio sente il proprio odore probabilmente continuerà a fare i bisognini per terra!

Ormai esistono in commercio detersivi adatti, non aggressivi per il gatto che vive in casa e soprattutto in grado di ricoprire ogni cattivo odore, combattendo i germi e i batteri rilasciati dalle feci.

Problemi di salute

Non dimentichiamo mai che se i gatti non fanno e non seppelliscono la cacca nella lettiera potrebbero stare male!

Perciò se il problema si presenta all’improvviso dobbiamo contattare immediatamente il veterinario per escludere qualsiasi problema di salute come infezioni delle vie urinarie o infiammazioni del tratto gastro-intestinale.

Nel primo caso potrebbe trattarsi anche di calcoli ai reni o alla vescica accompagnati da sangue nelle urine ma anche nelle feci, che assumono dei colori anomali.

Anche nel secondo caso potremmo notare la presenza di sangue nelle feci insieme a sintomi quali vomito, diarrea e anche un’improvvisa ed eccessiva perdita di peso.

Quando il gatto non fa i bisognini nella lettiera e presenta uno o tutti questi sintomi dobbiamo portarlo immediatamente dal veterinario per un controllo approfondito.