German Rex e Devon Rex: tutte le somiglianze e le differenze

Cosa cambia fra un German Rex e un Devon Rex? Passiamo in rassegna un elenco di punti in comune e di differenza per confrontare i due esemplari

cucciolo german rex

Cosa dobbiamo sapere sul confronto fra un German Rex e un Devon Rex? Ecco un elenco di dettagli che ci aiutano a capire un confronto fra questi due esemplari. Analizziamo insieme possibili differenze e somiglianze.

German Rex e Devon Rex: chi sono

gatti a confronto

Molto spesso con i gatti non è facile distinguere la razza. Ci sono molti esemplari, infatti, che un occhio poco esperto non riuscirebbe a differenziare. Tale “problema” si pone a volte di fronte alle razze di cui andiamo a parlare oggi: il German Rex e il Devon Rex.

Come si fa allora a distinguere un gatto da un altro? Quali sono le differenze fra i due? E le eventuali somiglianze? Cerchiamo di analizzare gli aspetti fondamentali grazie ai quali potremmo evitare la confusione.

Differenze: caratteristiche fisiche

gatto sguardo profondo

Prima di tutto, per cercare di individuare un esemplare o un altro è sicuramente importante andare a capire quali sono le differenze che caratterizzano le due razze. Prendere in esame i punti non in comune potrebbe rendere più facile la distinzione.

Il German Rex è un gatto molto particolare, caratterizzato da un elemento peculiare e distintivo, generalmente poco comune nei gatti: il pelo riccio. Infatti, proprio a differenza del Devon Rex e anche del Cornish Rex (con i quali sembrano esserci molte parti simili), nel German Rex il gene del pelo riccio è dominante e non, appunto, recessivo come invece si presenta negli altri.

Il pelo è solitamente un carattere abbastanza distintivo: in base alle sue qualità, è possibile distinguere l’aspetto di un gatto o quello di un altro. Il German Rex ha questo pelo molto riccio, morbidissimo, setoso e ondulato, tenuto sempre corto ma comunque folto e denso che contrassegna facilmente.

Nel Devon Rex, invece, il pelo è “normale”, ovvero non presenta alcuna tipicità. È liscio e ben aderente alla pelle. Ricopre l’intero corpo ed è tenuto di media lunghezza: più folto si presenta soprattutto nella parte posteriore, sulla coda, sui fianchi e sulle zampe.

Altra parte da sottolineare è la taglia: il German Rex è un po’ più grande del Devon Rex. Il primo è di taglia media, quindi misura un peso di circa 4-6 kg (i maschi possono arrivare fino a 7 kg); il Devon Rex, invece, tende più verso una taglia medio-piccola: il suo peso ideale si aggira fra i 2-5 kg massimo.

Passiamo adesso alla fisionomia del musetto: il German Rex ha dei tratti molto meno marcati rispetto a quelli del Devon Rex, che gli permettono di sembrare più delicato, dallo sguardo più dolce e affascinante.

Il Devo Rex, invece, oltre ad avere le orecchie più grandi, lunghe e larghe, ha gli occhi di una forma ovale, più grandi di quelli del German, con un musetto appena più schiacciato e uno sguardo intrigante e profondo. Gli spigoli e i “limiti” di ogni sua forma sono accentuati e marcati.

Passiamo ora alla testa. Quella del German Rex è meno spigolosa di quella del Devon Rex: questo implica che il primo abbia dei lineamenti più dolci, come già sottolineato, con le guance piene e il nasino fine. Il secondo, invece, ha zigomi, vibrisse e nasino molto pronunciati: il tutto dà un aspetto più “serio” al gatto.

Similitudini: carattere e temperamento

gatto dallo sguardo intenso

Veniamo ora invece alle similitudini di cui godono le due razze. La più evidente è sicuramente quella del carattere: come si comportano questi due piccoli esemplari?

È vero che l’aspetto fisico è simile e che, dunque, un occhio non ben allento potrebbe avere difficoltà a distinguere i due gatti. Ancora più vero, però, è il gatto che, se si andasse ad osservare attentamente ogni singolo tratto, si potrebbe ben capire che ci sono molte differenze, anche abbastanza evidenti.

Quello che invece potrebbe mandare molto di più in confusione è il carattere: il German Rex e il Devon Rex sono quasi uguali di temperamento. Una persona che si trova alle prime armi nella gestione dei gatti e non è abituata a guardarli e studiarli attentamente, potrebbe cadere in inganno.

Entrambi dolcissimi e molto affettuosi, si pongono in modo dolce e sereno nei confronti di tutti. Affabili e giocherelloni, adorano trascorrere le ore insieme agli amici sia umani che animali e amano ricevere e dare tantissime coccole.

Hanno un’enorme capacità di affezionarsi ai propri padroncini, così grande che, se fosse per loro, resterebbero in dolce compagnia h24. Sono entrambi gatti, infatti, che non prendono molto bene la solitudine, anzi!

Soffrono molto di crisi di abbandono, quindi è bene agire finché si è in tempo. Un consiglio utile è quello di insegnare loro, fin da piccolissimi, come stare soli in casa qualche ora e fare in modo che questo non provochi depressione, noia, eventuali guai.

Il loro carattere è contraddistinto, dunque, da un amore incondizionato verso il gioco, la compagnia, gli amici e…il divano! Sono ben contenti, infatti, di passare le intere giornate ad appallottolarsi sul divano insieme ai loro amici e contemplare il mondo in completo relax.

Oltre a questo, però, sono entrambi molto curiosi e hanno spesso bisogno di farsi delle passeggiate per scoprire cosa c’è al di fuori della casa. Sono anche disponibili, qualora si potesse, nel fare delle uscite fuori porta insieme a noi umani.

Camminare fianco a fianco è una cosa che li tranquillizza e li rende sereni e felici di poter condividere qualcosa con le persone che fanno parte della loro famiglia.