Maine Coon: quando castrarlo (o sterilizzarla)?

Se avete deciso di castrare o sterilizzare un Maine Coon e non sapete quando procedere, qui vi diamo tutti i chiarimenti necessari a riguardo.

quattro cuccioli di maine coon dal veterinario

La sterilizzazione (o castrazione nel caso dei maschi) è un intervento chirurgico nel corso del quale vengono rimossi del tutto o in parte gli organi riproduttivi di un animale. Vi sono diverse ragioni per le quali si può decidere di sterilizzare o castrare dei gatti, e a volte la razza a cui appartengono può influire sul periodo più indicato per procedere. Qui di seguito parleremo in particolare di quando è consigliabile effettuare questo intervento sul Maine Coon.

maine coon su tappeto

I Maine Coon dovrebbero essere sterilizzati tra i 4 e i 6 mesi di vita, prima di raggiungere l’età della pubertà. In questo modo si ridurranno il più possibile comportamenti indesiderati da parte dell’animale come la tendenza a urinare ovunque e l’aggressività.

Una volta raggiunta la pubertà, il gatto subisce un cambiamento comportamentale e una volta iniziato potrebbe essere irreversibile, al punto che persino effettuare l’intervento in seguito può non bastare. Aspettare troppo a sterilizzare il vostro Maine Coon potrebbe lasciarvi con un animale piuttosto difficile da gestire.

foto maine coon in bianco e nero

Uno dei comportamenti meno gradevoli in questi casi è la tendenza a urinare in vari angoli della casa: questo vale sia per i maschi, che lo fanno per marcare il territorio, sia per le femmine, che stanno comunicando di essere in calore; un’altra possibile causa è costituita da stress o ansia da parte del micio.

Si tratta comunque di un segno inconfondibile della maturazione sessuale di questi animali. Sterilizzarli ne ridurrà la frequenza ma solo se viene fatto prima che prendano quest’abitudine. L’urina dei gatti non sterilizzati, inoltre, tende ad avere un odore molto intenso e pungente, che sicuramente non vorrete in casa vostra.

maine coon per terra davanti a sedia

Un Maine Coon in calore che se ne va in giro per strada in cerca di un compagno con cui accoppiarsi è esposto a molti rischi: smarrirsi, ferirsi o essere rubato; può inoltre restare coinvolto (soprattutto se maschio) in combattimenti con altri animali o accoppiarsi con gatti malati. La sterilizzazione azzererà il loro desiderio di accoppiarsi, e anche se lasciato uscire il Maine Coon non si allontanerà troppo da casa.

I Maine Coon sono tra i gatti più amichevoli che esistano, ma persino in loro vi è il rischio di sviluppare una personalità più aggressiva e “rumorosa” con l’inizio della pubertà.

maine coon su sfondo bianco

Miti da sfatare sulla sterilizzazione del Maine Coon

  • È inutile per gli esemplari che non escono mai di casa: falso, perché se non possono uscire avvertiranno comunque l’istinto di farlo e si sentiranno sempre più frustrati; questo può provocare in loro dei comportamenti sgradevoli.
  • Provoca obesità nell’animale: falso, perché se l’animale sterilizzato si muove meno (non essendo più alla continua ricerca di un compagno) è sempre possibile evitare il rischio obesità sottoponendolo a una dieta adeguata e incoraggiandolo a svolgere attività fisica.
  • Causa problemi nella crescita: falso, perché non ci sono prove scientifiche che lo dimostrano e perché i Maine Coon non completano la crescita prima dei 3-4 anni di eta; è impensabile aspettare così tanto per sterilizzarli.