Gattino in una casa al mare: cosa fare per farlo ambientare?

Gattino in una casa al mare? Ecco come possiamo aiutarlo a sentirsi sereno nel nuovo ambiente sconosciuto!

Chiunque sia un appassionato o un esperto di felini sa benissimo quanto sia importante per loro l’attaccamento al territorio e la solita routine da vivere sempre uguale a sé stessa. Gli animali domestici in generale, infatti, non amano particolarmente i cambi di abitudini, anzi si sentono sempre molto a disagio quando sono costretti a vivere un qualsiasi tipo di cambiamento.

Tuttavia, è sempre meglio portarli in vacanza con noi, invece che fargli affrontare dei giorni lontani da noi presso casa di amici o in una pensione apposita. Quello di cui dobbiamo preoccuparci, allora, è fare in modo che Micio si senta quanto più possibile rilassato nel nuovo ambiente, tanto da non esserne eccessivamente stressato.

Cosa possiamo fare per farlo ambientare? Il gattino in una casa al mare può trovarsi bene al primo impatto, oppure potrebbe avere dei problemi a capire come gestire la sua ansia e il suo stato d’animo? Quello che conta è fargli trovare un ambiente quanto più favorevole e confortevole possibile.

Gattino in vacanza

gatto si rilassa in vacanza

Quando decidiamo di portare Micio in vacanza, dobbiamo fare attenzione ad alcune attenzioni particolari che possano rendere la sua vita quanto più rilassata possibile. Che vacanze sarebbero se fossero solo all’insegna dell’ansia e dello stress?

Trascorrere le ferie tutti insieme deve necessariamente implicare essere tranquilli e godersi le giornate nel modo più sereno che si può. Se scegliamo, ad esempio, di portare in gattino in una casa al mare, dobbiamo sempre tener conto di un aspetto: lui avrà bisogno di tempo e pazienza per ambientarsi e per fare in modo che tutto sia al suo posto.

Essendo un animale molto territoriale, infatti, non è particolarmente predisposto per i cambiamenti repentini di abitudini o di quotidianità. Dunque, questo implica che il nostro ruolo di buoni padroncini debba essere necessariamente fondamentale.

Certo è che Miao sarà più rilassato di fronte all’idea di restare in nostra compagnia, invece di essere lasciato in una pensione per gatti o a casa di qualche amico. Tuttavia, questo non significa che ne sarà pienamente coinvolto, tanto meno contento.

La prima sensazione che proverà di fronte al nuovo luogo che sarà la sua casa per qualche giorno è sicuramente quella di sentirsi spaesato e fuori luogo. Il gatto, infatti, ama la sua comfort zone e non ne vorrebbe mai uscire. Adora i suoi spazi, le sue cose, la sua casa: niente di tutto questo dovrebbe venir meno per quanto riguarda i suoi gusti.

Ci sono, allora, alcune accortezze di cui possiamo preoccuparci per fare in modo che Micio possa viversi tranquillamente il suo nuovo soggiorno? Sicuramente ci sono dei consigli che, se seguiti, possono essere effettivamente utili per il suo benessere.

Gatto e casa al mare?

gatto sugli scogli

Sappiamo bene quanto sia complicato educare un gatto a rispettare determinate regole di convivenza già all’interno di un appartamento a lui familiare…figuriamoci quanto lo sarà di fronte ad una situazione così nuova e di certo diversa dal solito!

Qual è il nostro ruolo? Cosa possiamo fare per provvedere al massimo delle nostre possibilità alla tranquillità di uno dei nostri migliori amici a 4 zampe? Ci sono tante cose di cui dovremmo preoccuparci, fra le quali ce ne sono alcune davvero imprescindibili: ecco le principali.

Consigli utili

gatto in vacanza al mare

Partiamo dalle basi: cosa dobbiamo mettere in valigia per rendere la vacanza di Micio “perfetta”? Sicuramente, più oggetti familiari ci sono, più lui si sentirà a proprio agio. Dunque, potremmo portare i suoi giochini preferiti, delle copertine o cuccette che abbiano gli odori di casa, degli snacks appetitosi che possano stimolare il suo palato, la lettiera e la sabbietta che è solito utilizzare.

Non dimentichiamoci, poi, di utilizzare il trasportino per il viaggio: questo di certo non renderà Micio felice. In effetti, l’idea di essere costretto a stare dentro un posto così piccolo non stimolerebbe nessuno. Per questo è necessario farlo abituare al trasportino fin da molto piccolo, al fine di essere preparati per qualunque ipotetico viaggio.

Il consiglio più utile che si può dare per tranquillizzare un gattino stressato in vacanza? Fargli sentire la nostra costante presenza al suo fianco. Dunque, teniamo in considerazione l’idea di non lasciarlo solo troppo tempo (o, almeno, non più dello stretto necessario).

Invece, cerchiamo di fargli capire quanto sia importante stare sereni per godersi al meglio ogni situazione con coccole, amore, scambi di tenerezze e passeggiate in compagnia. Infatti, per far abituare un gattino in una casa al mare è necessaria l’esplorazione! Lui dovrà conoscere e scoprire ogni singolo luogo non solo dell’appartamento, ma anche dei dintorni.

Soltanto così, infatti, prenderà confidenza con tutto l’ambiente a lui circostante. In questo modo, il soggiorno sarà di certo più sereno. Non dobbiamo sottovalutare, in più, lo spirito da predatore e da cacciatore di Micio. Lui deve necessariamente cacciare sempre: rincorrere le prede è ciò che più lo soddisfa.

Come fare? In un ambiente nuovo bisogna fare attenzione: i pericoli possono essere sempre dietro l’angolo! Ecco perché è importante fargli scoprire passo dopo passo l’ambiente: il nostro supporto sarà fondamentale. Utile potrebbe essere anche portarlo al guinzaglio. In questo modo, si eviterà il più possibile che incorra in qualche minaccia.

È fondamentale, dunque, offrirgli un ambiente favorevole e confortevole, dotato di ogni agio possibile. L’obiettivo deve sempre essere quello di ricreare un luogo a lui familiare, che possa stimolarlo, che lo faccia sentire bene e non gli faccia avere (troppa) paura dell’ignoto.

Oltre a ciò, nel nostro compito rientra anche una ricercata alimentazione ad hoc. Visto che lo stress e l’ansia sono due fattori che somatizzano molto facilmente, si rende importantissimo avere un occhio di riguardo nei confronti del cibo.

Preoccupiamoci, allora, di preparare dei pasti che siano leggeri e facilmente digeribili. Questo offrirà a Miao la possibilità di mandar giù la giusta quantità di sostanze nutritive. La meta è quella di raggiungere il maggiore stato di benessere generale del gatto. Una corretta dieta eviterà problemi a livello di apparato digerente o di espulsione delle sostanze.

A tutto questo, va di certo aggiunto il nostro supporto. Coccole, amore, tenerezze, giochi, attenzioni, tranquillità: presenza! Ecco gli ingredienti necessari per trascorrere delle ottime vacanze in dolce compagnia.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network:

Articoli correlati