German Rex, cosa mangia? Alimentazione e dieta ideale per questa razza

Qual è il cibo ideale per un felino? Cosa mangia il nostro piccolo German Rex? Scopriamo insieme quale può essere la dieta migliore per lui

cucciolo felino occhi teneri

Qual è l’alimentazione corretta per un felino? Ci sono distinzioni fra le varie razze? Cosa mangia un German Rex? Vediamo qualche dettaglio sul cibo da offrire a questo splendido esemplare dal pelo riccio.

German Rex: alimentazione completa

cuccioli german rex

Esemplari di German Rex, fonte: Instagram, german_rex_vom_hause_jung

Di cosa dobbiamo preoccuparci quando scegliamo di prendere con noi un cucciolo di felino? Qual è il consiglio più importante da seguire nel momento in cui ci rendiamo conto che gran parte del suo star bene dipende da noi?

La prima cosa che va considerata è la seguente: l’alimentazione è la base del benessere fisico e psichico di ogni essere vivente. Quindi, anche dei felini.

Cosa mangia un German Rex? Come ben sappiamo, molte volte capita che ci siano delle razze con particolari esigenze alimentari. Da che dipende tutto ciò? Determinati felini possono soffrire, più di altri, di specifiche allergie, intolleranze o patologie che colpiscono il sistema digerente, lo stomaco, l’intestino etc.

Dunque, ciò che conta in assoluto più di tutto e ciò che determina e condiziona la scelta del buon cibo è la salute dell’esemplare specifico. Come facciamo a capire quale sia l’alimentazione più corretta per il nostro amico?

Prenderlo in casa fin da cucciolo è sicuramente un buon punto di partenza. Crescere insieme e capire quali siano le sue abitudini, cosa sia meglio fare per garantire una vita serena e tranquilla e prendere confidenza con lui sono cosa che ci aiuteranno a gestire al meglio il tutto.

Quello che è certo è che l’alimentazione di un qualsiasi felino, ma in realtà di un qualsiasi essere vivente, dipende da tanti elementi. Oltre allo stato di salute, va sicuramente considerata l’età. Ogni fase della vita, infatti, prevede una determinata attenzione particolare.

Per rispondere alla domanda “cosa mangia il German Rex” possiamo partire da un assunto: questa specifica razza è particolarmente golosa. Ciò che conta, allora, prima di ogni altra cosa, è tenere sotto controllo le porzioni e cercare di non esagerare. Lui non sa auto-gestirsi al meglio quando si tratta di cibo: dunque, il nostro aiuto sarà fondamentale per evitare l’obesità.

Detto questo, cerchiamo adesso di ricostruire per gradi i vari stadi della vita del gatto, in particolare del German Rex, al fine di vedere cosa sia meglio dargli da mangiare.

Cucciolo di German Rex: cosa mangia?

cucciolo di felino

Esemplare di German Rex, fonte: Instagram, german_rex_vom_hause_jung

Il German Rex, come ogni altro felino, è considerato un cucciolo fino ad almeno il primo anno di vita. Nei primissimi mesi il nostro contributo alla sua alimentazione è pari quasi a zero nel caso in cui ci sia mamma-gatto a provvedere all’allattamento.

Il latte materno è il primo alimento necessario e imprescindibile per un’ottima crescita del cucciolo e per dargli la possibilità di sviluppare tutti gli organi al meglio.

Qualora la mamma non fosse presente o avesse finito il latte, dovremmo essere noi padroncini a svolgere il ruolo di “genitori”. Come farlo? Contattare il veterinario è il primo grande passo per farsi consigliare quale sia il latte artificiale più adatto ad un cucciolo di German Rex, nelle specifiche condizioni di salute in cui si trova l’esemplare.

Una volta concluso il periodo iniziale di allattamento, naturale o artificiale, si potrà cominciare a procedere con lo svezzamento. Esso può iniziare in modo assolutamente graduale alla terza/quarta settimana di vita, per poi essere sempre più intenso e concludersi dalla settima (circa) in poi.

Intorno all’ottava/nona settimana il gattino dovrebbe già essere in grado di mangiare alimenti di una consistenza più solida. Il processo, comunque, deve seguire un iter molto lento, in quanto i gattini devono abituarsi pian piano ai cibi da masticare e al cambiamento radicale di quotidianità.

La loro dentatura, inoltre, si sviluppa seguendo un’evoluzione progressiva: è bene non forzarli qualora si notassero delle difficoltà di digestione, di ingestione, di masticazione.

Spesso, si consiglia di bagnare i cibi solidi (anche le stesse crocchette) con acqua tiepida, al fine di renderli più morbidi e facilmente masticabili, almeno nei primi momenti del passaggio.

Quello che conta è dare al cucciolo il tempo necessario per sviluppare il tutto e abituarsi alle novità al meglio. Prima o poi, stiamo certi che l’obiettivo sarà sicuramente raggiunto. Ogni esemplare ha i suoi termini.

E da adulto?

gatti in compagnia

Esemplari di German Rex, fonte: Instagram, german_rex.de

Il nostro gatto diventa un giovane adulto all’età di circa 1 anno di vita. La sua crescita avviene pian piano, seguendo delle tappe prefissate che vanno di pari passo con lo sviluppo dei suoi organi, dei suoi muscoli e di tutto il suo intero corpicino.

A seguito del compimento dello svezzamento, il nostro amico a 4 zampe sarà pronto per affrontare la vita da giovane adulto e di conseguenza potrà mangiare anche cibi che hanno una consistenza solida.

L’aspetto alimentare è fondamentale per dare al felino la possibilità di godersi le giornate con la giusta dose di energia, forza e vitalità. L’alimentazione, infatti, è un fattore che molto spesso, purtroppo, viene sottovalutato perché non considerato determinante.

In realtà, oltre che per l’organismo generale, il cibo è ciò che rende il cucciolo tranquillo, sereno e rilassato: mangiare bene, alimenti di ottima qualità e freschi è il primo passo verso uno stato di salute psico-fisica perfetto.

Inoltre, l’alimentazione determina anche un pelo lucidissimo, brillante e folto. Il manto, per il German Rex, rappresenta una caratteristica davvero importante, in quanto il gene dominante che rende il suo pelo riccio identifica e individua in modo particolare tale razza.

Esso, per mantenersi bello e lucido, ha bisogno della giusta dose di cibo e di tutte quelle sostanze nutritive che ne determinano la buona salute.

Anche perché, fra l’altro, dobbiamo considerare il fatto che il German Rex soffre molto spesso di alopecia. Questa problematica consiste proprio nella perdita totale o parziale del pelo, dovuta probabilmente a situazioni di stress, noia, depressione, irrequietezza che portano il gatto a leccarsi molto più del necessario.

Fra le cause di questo fastidioso processo di carenza di pelo, c’è anche l’alimentazione. Se essa fosse scarsa, scorretta e di qualità bassa, il pelo del gatto, come il suo intero organismo, potrebbe risentirne.

L’alopecia si può, allora, evitare qualora si considerasse l’idea di concedere una buona alimentazione, fatta delle giuste sostanze nutritive. Quali sono quelle più adatte?

Il gatto, specialmente quello domestico, ha bisogno dei seguenti cibi per vivere bene:

  • carne: prevalentemente bianca, è l’alimento più importante della dieta del nostro amico. Essendo lui, per sua propria natura, un grande cacciatore, ha da sempre sviluppato una propensione alla carne, dovuta alla disponibilità delle prede presenti in natura. La carne contiene tutte le proteine necessarie al buon sostentamento del gatto
  • pesce: anch’esso è ricco di proteine, sostanze che sicuramente non deve mai mancare nell’alimentazione del gatto. Il pesce azzurro, ad esempio, potrebbe essere un’ottima soluzione perché è ricco di acidi grassi utili alla salute generale del gatto e al trattamento del suo pelo. Esso, grazie a questi, è reso lucido, brillante e fluente
  • verdure, rigorosamente bollite: permettono al gatto di rigenerarsi, di crescere forte e sano. Zucchine, carote, bietole, piselli, zucca, fagiolini, patate. Queste ultime in piccola quantità: essendo ricche di carboidrati, devono essere concentrate in piccole porzioni
  • frutta: essa, essendo ricca di vitamine, è altrettanto importante. Fragola, mela, pesca, pera, anguria, melone.